Dai un'occhiata a Floating Flo su Yelp

Quell'occhio grande e azzurro...

5 Stelle. Sì dai, 5 stelle ci stanno, in centro a Firenze, vicino alla stazione.. io ci sono arrivata in auto, proprio davanti, confidando nella mia solita fortuna legata al parcheggio, che anche questa volta non mi ha abbandonata.. (è già iniziato il relax..) Entro. L'ambiente è nuovo, pulito, luminoso.. attendo il mio turno osservando l'altro cliente che è gentilmente servito da una giovane ed educata ragazza, che risponde ad ogni quesito postole.. Pochi minuti.. ed ecco, sta a me.. Arghhh.. vengo sommersa di fogli e domande, da compilare, (lavoro in uno studio legale, sommersa dalle scartoffie, che oramai odio) Aiutoooo, lo stress mi assale!! Sono solo 4 o cinque fogli.. nientemeno ma è un mio punto dolente Emoticon wink 

Superata questa fase ora è solo tutta una coccola.. L'ambiente stesso ti coccola, le persone, con i modi gentili, pacati ed educati. L'arredamento essenziale ma curato, immacolato, ti fa sentire protetto e sicuro. Ti cambi con calma togliendoti di dosso tutto, abiti, suppellettili, pensieri ed esperienze; ti vesti di candore con l'accappatoio fresco di bucato e le ciabattine bianche. Di tuo hai solo te stesso. un secondo per eliminare anche l'ultima "plin, plin" e poi un momento di relax nella stanza dedicata, fra aromi sparsi nell'aria e fiammelle di candele accese che danzano sulle pareti, tenute da serafici volti di Budda bianchi. Un toc, toc, leggerissimo ed eccoti accompagnato nella stanza della vasca primordiale: l'uovo.

Prima di entrare dovrai lasciare tutto. Tutto, anche le polveri e le impurezze della vita; quale miglior via se non una bella doccia, con un sapone da loro pensato che ti rinfresca, ti deterge e ti energizza.. Ora sei solo con te stesso e l'uovo, aperto, che ti attende.. e ti guarda, anche lui per la prima volta, con quell'occhio grande ed azzurro. La vasca si è appena finita di riempire.. è ampia e bella, la luce la inonda di azzurro, qualche secondo ancora e diventando verde ti da il suo benvenuto. Nuda come mamma m'ha fatto con cautela entri dentro.. che sensazione.. l'acqua, il liquido, è denso, vischioso, quasi pesante.. caldo, ma non caldo che ti opprime.. caldo che ti avvolge.. come la soluzione acquosa che ti prende con sé. E tu ti lasci andare all'acqua.. a quest'acqua che si impadronisce di te e ti fa sua. La tua pelle ha uno strato nuovo, ben più corposo e liscio e anche i capelli che ti fanno da raggiera ti pare di averli grooosssi, immensi. Una strana ma piacevolissima sensazione. Il calore viene dal basso e mentre ti muovi (eh sì, perché hai a tua disposizione parecchio spazio) senti il fresco della temperatura, la stessa del tuo corpo.

Oramai sono dentro, ho chiuso il coperchio, e dentro questo guscio illuminato do inizio alla danza di luci e musica. Ora gioco coi colori e la dolcezza delle melodie che mi accompagnano verso il desiderato relax. Oddio io sono un po' restia, e mi accorgo che è ancora tanto forte dentro di me l'istinto di tenere e mantenere tutto sotto controllo (ahi, ahi, ahi.. che brutto vizio) gli occhi si aprono di continuo, e mi muovo continuamente, sento il desiderio di allungare muscoli e arti.. mi tiro, mi stiro, fo stretching.. mi giro e mi rigiro (attenta a non farmi bagnare il viso ma soprattutto gli occhi, che brucerebbero per il tanto sale) le mie membra si allentano ma soprattutto le ossa.. le ossa tornano al posto da sé! Eh sì, sospesa come senza gravità le ossa, si rilasciano, e sciolgono i loro nodi, le giunture si sciolgono e.. stoc! per prima la cervicale: ho il collo libero! poi le caviglie, poi un'anca.. (era abbastanza acciaccata!!) Tutto con estrema delicatezza. Fluttuando ritrovano probabilmente una linearità.. Ecco ti senti libera. Piano, piano anche il resto si lascia andare e ti bei del colore che più ti necessita in questo momento della tua esistenza nel loro variare. Per me è stato il rosso! Quando arrivava il rosso io mi sentivo rinascere, e realizzare. Mi sentivo coccolata e protetta e forte. (Non ho bevuto Emoticon wink ne prima né ora) e via, via incominci a goderti e a sentire il relax. Si spengono le luci.. e la musica. E' passato un quarto d'ora. Ora sono sola con me stessa nel buio, ma sono serena.. pochi istanti e la nuova musica che mi fa compagnia è il mio cuore.. I pensieri volano via liberi, concentrata sul quel suono ritmico, tump, tump, tump.. e ti lasci andare.. che sonno.. le palpebre si appesantiscono, gli occhi si chiudono vorresti volentieri farti un sonnellino.. ma ahimè, il tempo è finito. E' trascorsa un'ora intera, così, è volata via. E tu ora sei rinnovato e leggero. Eh, tornato l'azzurro, esci e via a farsi una bella doccia di sola acqua!! Sì, perché i sali che ci hanno avvolto sono terapeutici, ci fanno bene, quindi meglio non toglierli completamente di dosso col sapone.. Più tardi, alla sera, un'altra doccia, semmai. Ora avvolti di nuovo nell'accappatoio ci spostiamo nella saletta relax, cullati dalla musica e dalla danza delle candele. Un bicchiere di acqua fresca o una tisana calda e lentamente, delicatamente il risveglio, il ritorno alla nostra vita di tutti i giorni, si appresta. L'esperienza si conclude asciugando i propri capelli e indossando nuovamente le nostre vesti; ma il senso di leggerezza non ti abbandona fino a sera e chi ti vede si accorge che hai vissuto qualcosa di buono, di positivo. Il tuo volto è ben più rilassato quasi come fossero spariti alcuni tuoi pensieri, nubi nere dal tuo cielo. Lo consiglio vivamente a tutti. Un ringraziamento al gentilissimo Staff

Antonella Casacci