Dai un'occhiata a Floating Flo su Yelp

"IN FLOATING VERITAS" CONSIGLI PER I PRIMI APPUNTAMENTI di coppia

Dare appuntamento a qualcuno a cui si tiene per una sessione di Floating è probabilmente una delle migliori esperienze che abbiate mai fatto! Vi racconto perché lo amo così tanto!

SI IMPARA A CONOSCERE QUALCUNO MOLTO RAPIDAMENTE!

Il periodo di chill out in area relax che si fa dopo una sessione di floating, tipicamente all'interno di una lounge, sorseggiando un tè e immergendosi nell'ambiente, è un momento magico in cui si manifesta l’autenticità delle persone: “in floating veritas”. Quando qualcuno è veramente rilassato, è meno “controllante”, misurato e prudente e ha maggiori probabilità di esprimere sinceramente come si sente veramente e dice cosa pensa.

COMUNICAZIONE AVANZATA

Il fortissimo ri-centraggio ed il potente abbattimento dello stress che una sessione di galleggiamento da 60 minuti può portare lascia il “galleggiatore" in un o stato di bassa suscettibilità, più presente a se stesso con un’aumentata chiarezza mentale allontanandolo per un po’ dal dagli impegni della propria via. Questo è il momento in cui si può parlare ed ascoltare in modo onesto e sincero, rimanendo completamente a proprio agio lasciando risplendere la propria luce interiore.

PIÙ SENSUALE!

Qualcuno dice che “il floating ti porta fuori dalla testa e dentro il corpo”. Nella vasca di floating in assenza di stimoli esterni il galleggiatore sperimenta quello che rimane di se: il proprio io. I propri pensieri (che si spera si siano calmati con una po’ di esercizio), le proprie emozioni, e le sensazioni fisiche del corpo.  

È sorprendente quanto siano vibranti e viscerali le sensazioni del corpo che si possono sperimentare durante la quiete del floating. Diventiamo iper-sensibili fisicamente in un modo positivo: nell’estrema riduzione degli stimoli esterni, i nostri organi sensoriali (occhi, orecchi, naso, bocca e pelle) diventano iper-sensibili, una cosa bella da sperimentare per la maggior parte dei casi. I colori sono più nitidi, più vividi e luminosi, i suoni e gli odori sono più ricchi e pieni e il cibo esplode di sapori non ancora provati! Siamo tirati fuori dal cronico intorpidimento indotto dal trambusto della nostra routine quotidiana e rinasciamo in un mestolo regno nel quale ci sentiamo fortemente appagati e fortunati di trovarci.

Non c’è niente di meglio per una profonda connessione che 2 persone che si coccolano "in contatto" con i loro corpi fisici e libere dalle loro teste.

UN BREAK NELL’APPUNTAMENTO

Se sei ai primi appuntamenti con qualcuno, il floating ti consente una piacevole pausa nell’appuntamento stesso rendendolo più gestibile e mettendoti a tuo agio perché lo puoi dividere in più momenti: ci si incontra presto con l’altra persona, si fa una breve passeggiata prima del floating, si arriva al centro, ognuno ha la sua individuale esperienza di galleggiamento, ci si calma, si riflette un po’ su di se stessi, ci si riconnette con ciò che è vero per se stessi e quindi ci si ri-connette con l’altra persona nella chill out post floating relaxing area. Per alcuni i primi appuntamenti possono essere stressanti perché le persone potrebbero trovare difficile lasciarsi completamente andare esponendosi fin dal primo giorno, quindi avere una pausa durante l’appuntamento lo ritengo una cosa molto positiva per entrambe. E ti dà sempre qualcosa di cui parlare e condividere.

FLOATING TOGETHER ti da la possibilità di avere uno sconto sulla somma dei due ingressi separati

Approfittane! Chiedi a qualcuno che ritieni speciale se vuole accompagnarti ad un appuntamento Floating! È avventuroso, rilassante e prepara entrambi per una maggiore connessione. E se dicono "no, grazie" puoi sempre fare floating con tua mamma o papà, un fratello, un’amica e loro sicuramente ti ameranno per questo!

SUGGERIMENTI PER LA RESPIRAZIONE DURANTE UNA SESSIONE DI FLOATING:

per chi non pratichi discipline o attività come meditazione o richiedano il ritrovarsi soli con se stessi e la gestione dei pensieri che ne possono derivare, le prime 2 sessioni di floating possono aver bisogno di un piccolo supporto per potersi calmare e lasciare andare. In questo ci viene in aiuto la respirazione ed in particolare quella diaframmatica ed una semplice routine di autoipnosi che faciliti il lasciarsi andare. Quindi cosa fare?

  • per il primo minuto o due respira in modo più profondo del solito, inspira dal naso contando fino a 3, trattieni l’aria contando fino a 2 e espelli l’aria dalla bocca contando fino a 5, senza respirare conta fino a 2 e ricomincia. Respira col diaframma ovvero con la pancia, perché questo si associa ad una maggiore calma. 

  • una volata appresa questa routine respiratoria consenti al respiro di normalizzarsi e non tentare più di controllarlo.

  • continua poi ad inspirare e a far uscire l’aria solo dal naso. Questo perché espellere l’aria dalla bocca per qualcuno può indurre ansia

  • Mentre espiri ripeti mentalmente il mantra “rilassati e lasciati andare”, “rilassati e lascianti andare sempre più in profondità”

  • pensa di trovarti in un ascensore che scende verso il centro della terra e di guardare il display che si accende ad ogni piano mentre l’ascensore scende. 

  • Mentre l’ascensore scende, concentrandoti sul respiro ripeti dentro di te “ad ogni piano un respiro, ad ogni respiro un battito del cuore; e il display si accende e si spegne, si accende e si spegne, lasciati andare mentre l’ascensore va sempre più giù: ad ogni piano un respiro, ad ogni respiro un battito del cuore; e il display si accende e si spegne, si accende e si spegne...”

  • Continuare a respirare ed a recitare questa routine fino a che non ti senti completamente rilassata/o.

Matthew, Team Floating Flo.