Dai Cantuccini di prato al Floating, alla Produzione di Floating Pod - parte SECONDA

Scritto da: Matthew Starwood

Floating Flo... Tutto è cominciato ..."tanto tempo fa in una galassia lontana, lontana"... per merito del nonno del proprietario Paolo Petracchi, Luigi, che da giovane, all'inizio del secolo scorso, per amore e per gioco aveva imparato a ipnotizzare le persone. Fu la sua compagna di vita ad introdurlo alle pratiche che al tempo venivano identificate come "magnetismo" ma che oggi si identificano con ipnosi Ericksoniana e facoltà medianiche. 

Magnetismo (Ipnosi/medianica)

Magnetismo (Ipnosi/medianica)

Dopo aver servito la patria come cuoco su una nave della marina militare durante la seconda guerra mondiale, Luigi una volta congedato, iniziò insieme ai suoi tre figli ad organizzare rinfreschi (oggi si chiamano catering) per ricorrenze come matrimoni e feste varie.  Correvano gli anni '50. Dieci anni dopo si dedicò alla pasticceria, lavoro che lo accompagnò per il resto della sua vita. Quando Luigi la sera chiudeva il forno, mentre aspettava l’ora della cena si divertiva a giocare a carte insieme al nipotino Paolo. Luigi intratteneva Paolo con tantissimi aneddoti e storie sull’ipnosi e sullo spiritismo. Storie come Luigi riesci a carpire con l'aiuto dell'ipnosi la ricetta dei cantuccini di Prato e degli amaretti da un pasticcere concorrente. Storie che affascinarono Paolo tanto da rimanergli in testa fino a 6 anni fa quando, a latere della sua attività di vice presidente di una multinazionale americana, decise di fare un master di Ipnosi Conversazionale per capire finalmente di cosa si trattasse. 

Incrociatore Vittorio Veneto

Incrociatore Vittorio Veneto

Fu subito amore! Paolo capì che lo stato in cui ci si viene a trovare quando ci si lascia ipnotizzare è molto particolare: al di la della suggestione che ne può seguire, è uno stato di estremo e profondo relax che porta con sé tutta una serie di benefici a livello psicofisico che migliorano il benessere e le capacità sia fisiche che intellettive di chi lo prova. Questo stato è chiamato "Stato Theta”, dal nome delle onde elettromagnetiche sulle quali si sintonizza il nostro cervello. Nello stato Theta l'attività della parte più razionale del nostro cervello (l'emisfero sinistro) si riduce, abbattendo le fonti di stress e lasciando spazio alla parte più creativa, meditativa e suggestionabile (l'emisfero destro), che regola anche il sistema parasimpatico. In questo modo i due emisferi celebrali si sincronizzano e lavorano al meglio aumentando le nostre facoltà.

Milton Erickson

Milton Erickson

Paolo era estremamente convinto di voler far provare a tutti i benefici dello “Stato Theta” ma come fare? Gli venne in mente “l'ipno Watsu” cioè il Watsu fatto da un ipnotista che non solo rilassava la persona ma che poteva anche suggestionarla. Insomma, in acqua alla temperatura della superficie della nostra pelle, la persona rallentava le proprie onde celebrali, si rilassava in modo profondo e veniva portata a fare viaggi nirvanici dall’induzione ipnotica che gli veniva passata dell’operatore. Wow…

Watsu + Ipnosi = Hypno Watsu.... poi Floating

Watsu + Ipnosi = Hypno Watsu.... poi Floating

Questo ricordava molto un film che Paolo aveva visto al cinema  all’inizio degli anni ’80: “Stati di Allucinazione" di Ken Russel, storia romanzata dell’inventore del Floating che si immergeva al buio ed in silenzio in un particolare contenitore all’interno del quale era presente una soluzione speciale. In particolare lo stato in cui si veniva a trovare la persona all’interno di questi contenitori era lo stesso: "Stato Theta”! Click… La tecnica che veniva utilizzata era il Floating! Click... Da quel momento Paolo cominciò ad appassionarsi al Floating studiandone i principi. Iniziò a visitare alcuni centri Floating in Italia, Germania, Inghilterra. A margine della sua attività lavorativa cominciò a pensare di aprire un centro di galleggiamento acquistando le vasche di galleggiamento, i famosi Floating Pods, ma dopo averne provati 6 di produttori diversi e non essendo rimasto soddisfatto né dall’estetica, né dalla funzionalità oltre che dall’elevato prezzo di acquisto, cominciò a girargli in testa l’idea di progettare e realizzare i suoi Floating Pods made in Carmignano

Altered States - Stati di allucinazione

Altered States - Stati di allucinazione

Fibonacci e la "Sezione Aurea" lo aiutarlo a definire un design gradevole, le sue basi di ingegneria fecero il resto e in 6 mesi nacquero i Floating Pods della serie “Theta 1 e 2”. All'inizio del 2014 fu fondata Float & Co Srl e nei 12 mesi che seguirono furono realizzate le attrezzature produttive ed i primi prototipi: siamo arrivati a fine 2014. Nel frattempo Paolo cercava un luogo in cui poter realizzare il Centro Floating dall’architettura innovativa: lo trovò in Viale Fratelli Rosselli a Firenze, un luogo con pareti spesse 60 cm, in cui i cellulari non “prendono”, un luogo di pace, un’isola di silenzio e relax, così come doveva essere. Un luogo dai colori tenui e dall’architettura antropomorfa, dalle forme morbide che facilitasse il passaggio graduale dal caos esterno alla pace interna. Nascono così le morbide curve di Floating Flo... Il resto è storia (recente).

> RICHIEDI UN APPUNTAMENTO ADESSO

 

Risorse Collegate:

COME NASCE L'IDEA DI FLOATING FLO PARTE PRIMA

A METÀ FRA UN VOLO PARABOLICO E UN NIGHT DIVE

10 COSE DA SAPERE SUL FLOATING

SALE DI EPSOM: UN RIMEDIO NATURALE PER IL NOSTRO CORPO

JOHN LILLY E GLI STATI ALTERATI DI COSCIENZA

BREVE PRESENTAZIONE SUL GALLEGGIAMENTO (FLOATING)

SCOPRI TUTTI GLI ALTRI POST