chi siamo E perché è nata floating flo

A Floating Flo crediamo che il vero benessere possa essere raggiunto solo partendo da dentro noi stessi.

"Il corpo segua la mente!"

L'interesse per l'ipnosi e tutte le implicazioni che derivano dell'utilizzo di questa tecnica ha generato l'interesse del nostro fondatore per il funzionamento della nostra mente e di come l'equilibrio tra spirito e mente sia la porta di accesso al vero benessere. Un interesse che veniva portato avanti a latere di una carriera lavorativa manageriale e che tre anni fa lo ha portato a fare una scelta di vita "consapevole", abbandonando la carriera seguita fino ad allora per concentrarsi sul "sogno che teneva nel cassetto": creare un modo semplice per massimizzare il benessere spirituale, mentale e da qui, attraverso il riequilibrio e la rigenerazione anche di quello corporale a tutto vantaggio del miglioramento dello nostro stato di salute complessivo.

Il nostro fondatore è sempre stato fermamente convinto che la maggior parte delle malattie (ameno il 90% di esse) siano causate dalla disarmonia dell’equilibrio tra spirito, mente e corpo (stress, depressione, disarmonia ritmi circadiani, PNEI) e che il nostro corpo sia perfettamente in grado di rimanere immune ad alcune di esse e di auto-ripararsi per altre.

DALL'IPNOSI AL FLOATING

Lo stato di benessere che scaturisce dal profondo rilassamento derivante dallo stato ipnotico è generato dal rallentamento delle funzioni celebrali responsabili di attenzione e controllo corporeo che si manifesta nel rallentamento onde celebrali che passano da beta ad alpha per poi scendere e permanere in theta; questo stato apre le porte della nostra mente inconscia alla sua programmazione o riprogrammazione (meta-programmazione) qualora si vogliano correggere convinzioni sbagliate come quelle legate alla salute ed alla capacità di rimanere sani. A prescindere dalla motivazione per cui il soggetto si fa ipnotizzare questo è uno stato che comporta un profondo rilassamento corporeo e maggiore è la sua durata, maggiore è il benessere che ne scaturisce.

L’ipnosi e l’autoipnosi tuttavia comportano o la presenza di un soggetto guida, l’ipnotista appunto, o una notevole disciplina per riuscire a rimanere insensibili alle stimolazioni esterne che tendono a distrarci facendoci inevitabilmente uscire dallo stato meditativo in cui invece vogliamo rimanere.  Chi pratica la meditazione, in qualsiasi sua forma, sa benissimo che la sua efficacia è direttamente correlata alla capacità di permanere nello stato meditativo (onde alpha e theta) e quindi dall’essere consapevoli ma riuscire a ignorare le stimolazioni derivanti dai nostri sensi: una cosa molto difficile e che necessita anni e anni di pratica.

La realizzazione del sogno nel cassetto poneva il problema di come poter far accedere e permanere tutti a questa condizione, questo stato theta, senza la presenza di soggetti terzi e senza un’estrema disciplina in modo semplice ed efficace. Tutto passa dall’attenuazione o eliminazione delle distrazioni che tendono a farci uscire dallo stato in questione, quindi dallo scaricare il nostro cervello da quanto più carico di lavoro possibile e desensibilizzarlo, deprivarlo sensorialmente, isolarlo dal resto del corpo. Ovviamente doveva essere una cosa piacevole, intima, facilmente accessibile e user friendly… Il fondatore pensò da prima all’Ipno-Watsu: un operatore Watsu che faceva anche le funzioni di ipnotista e che guidava il soggetto mentre profondamente rilassato galleggiava piacevolmente in acqua tiepida con l’ausilio di galleggianti o in una piscina a salinità aumenta senza questi ultimi. Ma c’erano il soggetto terzo, la piscina e non era certo una cosa che poteva esser fatta in intimità da soli con se stessi. Tuttavia la presenza di acqua tiepida, possibilmente salata per facilitare il galleggiamento, e l’intimità portò a pensare di utilizzare il Floating o Galleggiamento mediante l’ausilio di speciali vasche ad uso personale ed esclusivo.

La prima impressione è quella che conta

Il Floating consiste nell’immergersi supini all’interno di una soluzione salina ipersatura che permette di galleggiare senza la necessità di ausili e che viene mantenuta alla temperatura superficiale della nostra pelle (34,6-35°C) e che per massimizzare gli effetti di isolamento deve essere contenuta in un involucro che sia isolato termicamente, acusticamente e mantenuto al buio e opportunamente ventilato. In questa condizione il nostro cervello dopo poco tempo non avendo più da preoccuparsi della gestione del nostro equilibrio, ne dalla regolazione della temperatura, ne della gestione degli stimoli sensoriali di tatto, temperatura, vista, odore, suono, gradualmente inizia a rallentare le sue funzioni portando le sue onde da beta ad alpha a theta - si, proprio lo stato theta ricercato- senza sforzo, senza rigore o disciplina, user friendly ed accessibile a tutti.

Come tutti gli involucri che devono creare e mantenere un ambiente chiuso ed isolato, devono anche poter avere un portello di accesso per far entrare la persona: un cocoon con coperchio che si possa chiudere insomma. Un cocoon che quando lo si vede la prima volta susciti attrazione e non repulsione, timore o claustrofobia. “Ma mi devo chiudere all’interno di un involucro per massimizzare l’effetto?”-“Si. tuttavia si può fare anche lasciandolo aperto, ma non è lo stesso.” E allora come fare?

In commercio di vasche di galleggiamento (Floating POD e Floating Rooms) ce ne erano tanti ma nessuno di loro soddisfava il nostro fondatore: troppo piccoli, troppo brutti, troppo spigolosi, non certo attrattivi, impianto sterilizzazione soluzione salina non adeguato mancanza possibilità di generare sessioni di luci colorate e musica. Ma soprattutto l’attrattività era un fattore assolutamente determinante. Il fondatore decise realizzarsele secondo questo principio. Nascono così le vasche di galleggiamento o Floating Pod della serie Theta: grandi come una “500”, dalla forma di cocoon progettati con proporzioni auree per generare attrazione a prima vista e consentire di massimizzare gli effetti dell’esperienza vissuta al loro interno.

Lo strumento c’era: il floating Pod Theta, mancava solo la cornice ed è per questo che nel 2015 è nata FLOATING FLO, una SPA (Salus Per Aquam) pensanta e voluta come una nuova dimensione creata con il solo scopo di rigenerare anima, mente e corpo. Dall’architettura antropomorfa all’impronta olfattiva, dai colori alla scelta della musica d’ambiente. Quello che facciamo e quello in cui crediamo fermamente e per il quale abbiamo lavorato con il fondatore per questi anni è unicamente pensato per massimizzare il tuo benessere e la tua salute:

FLOATING

Il nostro obiettivo è quello di massimizzare il tuo benessere, in poco tempo, in modo semplice ed efficace, utilizzando un metodo dalle potenzialità pressoché infinite e validato ed utilizzato in tutto il mondo da più di 30 anni ma ancora quasi sconosciuto in Italia: il Floating o Galleggiamento.

MEDITAZIONE E MINDFULNESS

La vasca di Galleggiamento elimina il bias di stimolazioni sensoriali che costantemente ci distraggono, aprendo un portale attraverso il quale potrai accedere all'infinito che è dentro di te: Consapevole, Equilibrato, Divino.

Mindfulness è la traduzione di "sati" che in lingua pali (il linguaggio utilizzato dal Buddha per i suoi insegnamenti) significa essenzialmente consapevolezza, attenzione, attenzione sollecita. Queste qualità dell'essere possono venire coltivate attraverso la meditazione.

Mindfulness è  una modalità di prestare attenzione, momento per momento, nell'hic et nunc, in modo intenzionale e non giudicante, al fine di risolvere (o prevenire) la sofferenza interiore e raggiungere un'accettazione di sé attraverso una maggiore consapevolezza della propria esperienza che comprende: sensazioni, percezioni, impulsi, emozioni, pensieri, parole, azioni e relazioni.

Migliorare questa modalità di prestare attenzione permette di cogliere, con maggiore prontezza, il sorgere di pensieri negativi che contribuiscono al malessere emotivo. La padronanza dei propri contenuti mentali e degli stili abituali di pensiero (capacità di automonitoraggio e metacognizione) permette maggiori possibilità di esplorazione, espressione e cambiamento di tali contenuti.

Essere Mindful significa essere consapevole di tutto quello che accade nella nostra mente ed intorno a noi, in qualsiasi momento, senza farsi trasportare dalle emozioni: così che si possa reagire opportunamente alle cose che accadono senza farsi trascinare da queste.

MASSAGGIO

Al Floating uniamo il Massaggio Olistico Kembiki, Shiatsu e Ayurvedico che se praticato subito dopo l'estremo rilassamento muscolare derivante dalla sessione di Floating amplifica i benefici effetti di entrambi i trattamenti.

SPORT

Se sei uno sportivo qui da noi potrai spingere le tue prestazione oltre nuovi limiti. Ti aiuteremo a farlo tramite programmi personalizzati di recupero, coaching e l'utilizzo di tecniche innovative come FPT (Float to Performace Training).

CHIAMACI ALLO: 055 3247316